Triskell Celtic Festival

Il tragitto dei concerti sulla lunga distanza si può riassumere in: preparazione al viaggio, viaggio vero e proprio, termine del viaggio. Nella prima fase si ripassa mentalmente tutto quello che c'è a bordo e si inizia a maturare la convinzione che si è dimenticato a casa qualcosa di importante. Più la meta è lontana e più questa sensazione diventa opprimente in breve tempo. Nella seconda fase ognuno raggiunge la parte più interna del suo io e la esteriorizza trovando dei passatempi a lui congeniali, tipo criticare aspramente la musica scelta dai compagni di viaggio. Queste diatribe di solito finiscono al bancone dell'autogrill dove si ristabilisce l'ordine e si ritrova coesione polemizzando

Naturalmente Ben-Essere

E' stato divertente suonare al Festival Olistico "Naturalmente Ben-Essere". Si usciva da una settimana di tempo terribile qui in Canavese, caratterizzato da piogge torrenziali, piogge senza preavviso, piogge che prima sembrava che non piovesse e invece guarda te come viene giù. Poi però di venerdì è uscito un timido sole che aveva l'aria di dire: "O vi spicciate e andate a suonare, oppure state lì a bamblinare che io me ne vado". Allora per forza di cose via di corsa, lungo il nastro tiepido dell'autostrada in un paesaggio di quelli che si potrebbe andare fino al mare senza battere ciglio. E il sole ci ha dato una mano, rimanendo in bilico quel poco che basta per poter avere fiducia nel r