I de dei Selti dumiladisnof (XX Celtic Days)

Dopo un day off di tutto rispetto dove le maggiori attività sono state fresconare nella piscina dell'hotel ed abbandonarsi al ritmo delle mandibole in un piacevole agriturismo, abbiamo raggiunto il palco dei Celtic Days di Ome, una bella festaccia organizzata dalla Confraternita del Leone. Il tempo aveva un che di capriccioso, ma nessuno sembrava curarsene molto. Paesaggio suggestivo, personale affabile e veramente un botto di gente: la settimana successiva i giornali hanno parlato di cinquantamila affluenze spalmate nei quattro giorni della festa. Ed in effetti l'evento si è rivelato molto più grande di quanto ci aspettassimo. Dopo aver assistito ad una partita di Calcio Storico (quelli se

Festival Celtico di Pagazzano

Il castello, il castello!!! Come tecnologici menestrelli siamo stati convocati al Festival Celtico in quel di Pagazzano, per l'esattezza all'interno delle storiche mura del castello la cui attuale struttura risale all'inizio del XIV secolo. Dopo aver accumulato un ritardo mostruoso a causa di un intoppo al furgone e dopo aver lottato col traffico milanese dell'ora di punta, siamo infine giunti al castello in questione, munito di fossato, cinta muraria e ponte levatoio, proprio come fanno i castelli veri (andate a visitarlo, se vi capita, info su www.castellodipagazzano.it). Abbiamo realizzato che è vero, ci piacciono molto i festival con il loro colore e calore, i palcoscenici da star e poc

ElfFest 2019

Pomeriggio assolato, un bel caldo di quelli afosi inframmezzato da lievi spirali di brezza tonificante. Di quelli da birra, per intenderci. La provincia torinese ci vede scivolare verso Lanzo, dove ci aspetta Marco Strega, chitarrista e fondatore dei Mater Dea nonché patron ed organizzatore dell'ElfFest. Questo festival, edizione dopo edizione, si sta ritagliando ampio spazio nel settore e richiama un foltissimo pubblico che nell'arco di tutta la giornata si può perdere nel mercatino degli artigiani o fra le numerose attività (incluse conferenze ed attività per i più piccoli). Nel pomeriggio abbiamo conosciuto la band di apertura (Shadygrove, una bella combriccola ethnic ambient folk) con l